Prestito Personale - PrestitoSì Finance S.p.A.

Prestito Personale

i prestiti flessibili e personalizzati fino a 35.000€









(Per consentirci di offrirle il servizio di mediazione è obbligatorio da parte sua prestare il consenso al trattamento dei dati) al trattamento dei miei Dati per le finalità di servizio (adempimento obblighi precontrattuali e contrattuali derivanti dai servizi di mediazione creditizia) di cui al punto A2 dell’informativa.

al trattamento dei miei Dati, per le finalità (di marketing e customer satisfaction) e con le modalità (e-mail, posta e/o sms, newsletter o altre forme di comunicazione a distanza) di cui al punto A3 dell’informativa.



Ottieni una Consulenza compilando il modulo ora!











(Per consentirci di offrirle il servizio di mediazione è obbligatorio da parte sua prestare il consenso al trattamento dei dati) al trattamento dei miei Dati per le finalità di servizio (adempimento obblighi precontrattuali e contrattuali derivanti dai servizi di mediazione creditizia) di cui al punto A2 dell’informativa.

al trattamento dei miei Dati, per le finalità (di marketing e customer satisfaction) e con le modalità (e-mail, posta e/o sms, newsletter o altre forme di comunicazione a distanza) di cui al punto A3 dell’informativa.



Altri prodotti

Cos’è un Prestito Personale?

Il prestito personale è un finanziamento non finalizzato in quanto consente al beneficiario di utilizzare in qualunque modo la somma ottenuta. Manca, dunque, l’obbligo di destinazione, caratteristica che invece è peculiare nei prestiti finalizzati. Il rimborso del finanziamento avviene, solitamente, secondo un piano rateale mensile, con tasso d’interesse fisso.

Chi può richiederlo

Possono richiedere un prestito personale i residenti in Italia con un reddito mensile dimostrabile ed un’età compresa tra i 18 ed i 70 anni. Va precisato, però, che il limite d’età è soggetto alle politiche di credito dei vari istituti bancari e finanziari. Alcuni di essi potrebbero erogare un prestito anche fino a 75 anni.

Richiedi una Consulenza
PNL
Problem-Solving

Quali documenti servono per un Prestito Personale?

Documenti anagrafici

I documenti anagrafici permettono all’istituto erogante di accertarsi dell’età del richiedente e di fare le dovute verifiche sulle capacità di solvibilità dello stesso. Cambiano a seconda della cittadinanza del richiedente. Per un cittadino italiano è sufficiente disporre di un documento d’identità in corso di validità (carta d’identità o patente di guida) e codice fiscale. Un cittadino UE può presentare la carta d’identità ed il certificato di residenza. Se la richiesta di prestito perviene da un cittadino extracomunitario è indispensabile essere in possesso della carta di soggiorno.

Documenti reddituali

In base al profilo del richiedente (lavoratore dipendente, pensionato, libero professionisti) diversi possono essere i documenti reddituali necessari per l’accesso ad un prestito personale. Solitamente, i lavoratori dipendenti devono presentare le ultime due buste paga ma alcune banche o società finanziarie, in base anche all’importo richiesto, potrebbero richiedere il CUD. I lavoratori autonomi in possesso di Partita Iva devono sottoporre all’attenzione dell’istituto erogante il Modello Unico e il modulo F24. Gli ultimi due cedolini della pensione o, in alternativo, il modello OBIS M fornito direttamente dall’ente previdenziale sono i documenti necessari quando la richiesta di prestito personale perviene da un pensionato.

Richiedi una Consulenza

Vantaggi di un Prestito Personale

Diversi sono i vantaggi associati al Prestito Personale. Li riassumiamo nei seguenti punti:

  • Assenza di obbligo di destinazione;
  • Può essere concesso anche a lavoratori autonomi;
  • Le tempistiche per l’erogazione sono, in genere, molto brevi.
Richiedi una Consulenza
Prodotti-del-Credito

Alcuni Esempi di Prestito Personale

Approfondimenti


SCARICA LA GUIDA COMPLETA SUL CREDITO AI CONSUMATORI Leggi la Guida




SCARICA IL DOCUMENTO COMPLETO Leggi





TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE SULLA PRIVACY POLICY Informazioni sulla Privacy




Cosa differenzia il Prestito Personale dal Prestito Finalizzato?
La differenza sostanziale è che il beneficiario di un prestito personale può utilizzare come meglio crede la somma erogata mentre con un prestito finalizzato è il finanziamento stesso ad essere vincolato all’acquisto di uno specifico bene.
Come si richiede un Prestito Personale?
La richiesta può essere inviata online, direttamente sul nostro sito. Un nostro Consulente si metterà in contatto con te e ti fornirà una consulenza iniziale per valutare la fattibilità della pratica. In caso positivo, sarà il consulente stesso ad indicarti gli step successivi da seguire.
Quali caratteristiche ha il tasso d’interesse di un prestito personale?
Il tasso d’interesse di un prestito personale è sempre fisso, con rate costanti. Già al momento della richiesta si stabilisce il tasso di ammortamento che resterà invariato per tutta la durata del finanziamento.
In quante rate un prestito personale può essere rimborsato?
Il piano di rimborso è, solitamente, compreso tra 6 e 120 mesi. La durata può variare in base all’importo del finanziamento richiesto e concesso.
Qual è l’importo massimo ottenibile tramite un prestito personale?
Sebbene ogni banca possa stabilire soglia massime differenti, solitamente un prestito personale permette di ottenere un importo massimo che si aggira intorno ai 30.000 euro.