Primi segnali di ripresa dal mercato mutui e prestiti personali

In: News dal mercato Nessun commento

Emergono i primi segnali di ripresa dal mercato del credito. Secondo il Rapporto sul Credito Italiano – Trends & Insights pubblicato da Experian, a maggio è stata riscontrata una crescita in termini di richieste di mutui, prestiti personali e prestiti finalizzati.

Il confronto con i mesi del lockdown fa registrare una crescita dell’8% per i mutui, del 3,5% per i prestiti personali e del 158% per i prestiti finalizzati. Rimane, in ogni caso, evidente il calo se il confronto si sposta ai mesi precedenti il lockdown (-30% per i mutui, -14% per i prestiti personali e -44% per i prestiti finalizzati).

Diamo uno sguardo anche alle performance a livello regionale. La Lombardia è la prima regione in Italia per numero di richieste, con una crescita del +10,67% rispetto agli ultimi mesi ma con un -43% in confronto al periodo pre-Coronavirus. Le regioni che hanno pagato un prezzo altissimo in confronto al periodo pre-Covid sono il Trentino ed il Piemonte (rispettivamente -58% e -53%).

Passiamo ora ai prestiti personali. Nelle Marche è emersa la maggiore crescita rispetto ai mesi di lockdown (+12,32%). In gran parte delle regioni italiane, il calo rispetto ai mesi che hanno preceduto la pandemia si è issato su percentuali comprese tra il -40% ed il -50%.

Buone le performance, infine, del comparto prestiti finalizzati. In confronto al periodo del lockdown, tutte le regioni hanno registrato una crescita superiore al 100%.  Per la Lombardia la crescita è stata addirittura del +204%. Interessante, per giunta, il fatto che regioni come la Campania e la Sicilia abbiano ottenuto buoni rendimenti anche in confronto ai mesi pre-Covid.

Mi piace

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Diventa il primo!

Lascia un commento