5 motivi per cui un Consulente del Credito dovrebbe avere una pagina web personale

5 motivi per cui un Consulente del Credito dovrebbe avere una pagina web personale

Oggi, il web offre innumerevoli opportunità ad aziende e liberi professionisti che vogliono raggiungere nuovi segmenti di pubblico e migliorare le performance del proprio business. Tutto sta nel mettere in campo una strategia e nel lavorare con parsimonia e costanza al raggiungimento di specifici obiettivi.

Questo discorso vale anche per la categoria dei consulenti del credito, professionisti che operano al fianco di banche, società finanziarie o società di mediazione creditizia e che aiutano le persone ad accedere al credito alle migliori condizioni. Ecco cinque buone ragioni per cui ogni consulente creditizio dovrebbe dotarsi di una pagina web personale.

1) Accresce la reputazione del professionista

Oggi, la reputazione è considerata un asset strategico per imprese e liberi professionisti. Una pagina web ben curata e costantemente aggiornata può essere un ottimo bigliettino da visita per un consulente che lavora in un ambito molto delicato quale quello finanziario-creditizio e che, per ovvie ragioni, ha la necessità di conquistare la fiducia di potenziali nuovi clienti.

2) Permette di promuovere campagne pubblicitarie

Attraverso una pagina web è possibile pianificare e dare vita a campagne pubblicitarie a pagamento, attivabili su diversi canali (Facebook, Email, Google etc.). Questa rappresenta un’ottima opportunità per ottenere nuovi leads e accrescere il proprio portafoglio clienti.

3) Aiuta a portare avanti programmi di personal branding

Una pagina web personale è un ottimo strumento per portare avanti iniziative di personal branding. Questo punto si collega in parte al primo, di cui costituisce un elemento rafforzativo.

4) Può essere condivisa sui profili social

La pagina web può essere facilmente condivisa anche sugli account social, personali o di business che siano. Chiaramente, la visibilità organica dei post social non può essere elevatissima ma consulenti che vantano una buona cerchia di followers possono comunque trovare vantaggioso condividere la pagina per mostrarla ai propri amici e conoscenti.

5) Può essere associata alla scheda Google My Business

Un consulente del credito inquadrato come libero professionista ha, quasi sicuramente, la necessità di raggiungere a livello locale persone potenzialmente interessate ai suoi servizi. A tale scopo viene in soccorso la scheda Google My Business, alla quale può essere associato un sito web o una pagina personale.

 


Carmine Roca
Carmine Roca è Copywriter, Consulente SEO e Giornalista Pubblicista. Si occupa del blog di PrestitoSì, ottimizzazione per i motori di ricerca e comunicati stampa.

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Diventa il primo!

Lascia un commento